Campanile
Materiali e tecniche

Il materiale lapideo prevalente utilizzato per la costruzione del campanile è una SILTITE ARDESIACA (roccia sedimentaria) grigio-verde con minuscole vene calcitiche (CaCO3 ). La roccia ARDESIACA utilizzata è caratterizzata da fissilità e sfaldabilità secondo piani paralleli. Il litoide ha subito un metamorfismo di basso grado (archimetamorfismo: leggerissima ricristallizzazione), che da alla roccia un aspetto pseudo-lucente e fissile. Lavorazione manuale, con punte e scalpelli.