MADONNINA di COLERE
COMITATO PER LE CELEBRAZIONI DEL 350° ANNIVERSARIO DELL'APPARIZIONE DELLA MADONNINA DI COLERE
C/o Parrocchia di Colere - Via del Camposanto 5 - 24020 COLERE -  Addetto Stampa Tel. 035 964011

Comunicato stampa n. 17, Colere, 22.10.2004
UNA VIDEOCASSETTA SUL 350° ANNIVERSARIO DELLA MADONNINA DI COLERE

E' ormai in fase di completamento il montaggio di una videocassetta che narrerā la storia dell'Apparizione della Madonnina di Colere e dei festeggiamenti che si sono svolti quest'anno in occasione del 350° Anniversario dell'Apparizione avvenuta il 2 luglio 1654. La videocassetta č stata approntata grazie al contributo determinante di enti come il Comune di Colere e la Comunitā Montana di Scalve ma soprattutto della Banca Popolare di Bergamo Credito Varesino, che in Valle di Scalve č presente con alcuni sportelli e che segue passo passo lo sviluppo economico della valle.
Le riprese sono state fatte dalle Officine Video di Darfo Boario Terme, che hanno provveduto anche al montaggio delle immagini che rimarranno nella storia del paese di Colere, legatissimo al suo Santuario nonostante non si trovi nel capoluogo ma nella frazione di Dezzo.
Domenica 31 ottobre alle ore 20,45 ci sarā la presentazione ufficiale nella Chiesa Parrocchiale, in modo da poter accogliere la moltitudine di fedeli che durante l'anno ha seguito le varie manifestazioni religiose e civili organizzate dall'apposito Comitato. Per l'occasione č stata organizzata una serata speciale preparata da alcuni giovani artisti che fanno capo al Festival dell'Arte di Clusone e che sono impegnati nella poesia, nei racconti e nel canto. Daranno vita ad una performance sul tema del Santo Rosario, una pratica religiosa che ha accompagnato la storia di tantissime famiglie e che tuttora č la preghiera base dei cattolici. Gli allievi della Scuola d'Arte Applicata Andrea Fantoni di Bergamo esporranno alcune copie di capolavori della pittura classica che raffigurano la Madonna.
La videocassetta sarā posta in vendita a scopo benefico per le opere di sistemazione del Santuario e per le iniziative parrocchiali.
Alla serata sono tate invitate anche le autoritā civili e religiose della Valle di Scalve e della comunitā di Borno in Valle Camonica, paese da cui proveniva il pastore a cui la Madonnina apparve il 2 luglio 1654.
Le anticipazioni sul contenuto dicono che si tratta di una videocassetta molto suggestiva, che vuol fissare il ricordo di come era e com'č oggi la devozione alla Madonnina di Colere da parte degli abitanti di questo paese che un tempo era indicato come il prototipo del paese povero per l'indigenza dei suoi abitanti ma che proprio nella loro Madonnina ha sempre confidato, anche quando tanti giovani e ragazze partivano per andare all'estero a lavorare.

Walter Belingheri - Addetto Stampa - Tel. 035 964011

www.scalve.it