Articolo tratto da "L'Eco di Bergamo" 5 settembre 2009
Domani si va di corsa sulle Orobie

Possono i campioni dello sci di fondo restare in panciolle durante l'estate? Certo che no, perché quando stanno lontani dagli sci dieci ne fanno (sportivamente parlando) e cento ne pensano. Si dedicano al triathlon, allo ski roll e, come in questo caso, alla corsa in montagna.
Tra le guest star che domani, a Schilpario, parteciperanno al 24° Trofeo Tagliaferri, intitolato all'indimenticato “Nani”, ci saranno anche loro, Antonella Confortola azzurra plurimedagliata dello sci nordico e la giovane promessa dello sci spagnolo Laura Orgue che milita nella Nazionale iberica (agli ordini del commissario tecnico Gianfranco Pizio, scalvino doc). Le due atlete formeranno una coppia davvero stellare che si cimenterà nella corsa di montagna, un bel 12 chilometri suddivisa in due frazioni, con partenza dalla frazione Ronco a 1.078 metri ed arrivo al Rifugio Tagliaferri (il più alto del sentiero delle Orobie) a 2.850 metri di altezza. Una fatica non da poco, ma che non spaventa le oltre 40 coppie che, suddivise nella categoria maschile e femminile, sono già pronte a darsi battaglia. Ovvio che le due Nazionali partano con un discreto vantaggio, anche sui diretti concorrenti maschi ai quali daranno filo da torcere, come pronostica positivamente il ct Pizio, che sta definendo con la squadra nazionale di sci spagnola la preparazione in vista dei Mondiali di Vancouver. Info: 0346.55355.
D.T.

www.scalve.it