Articolo tratto da "L'Eco di Bergamo" 8 ottobre 2009
I volontari “invadono” Vilminore

Pienone di autorità e volontari all'inaugurazione del Tempio del donatore, alla Pieve di Vilminore di Scalve. Alla festa per la conclusione dei lavori di ristrutturazione (realizzati con il contributo dell'Avis provinciale e della fondazione Mia, Opera pia misericordia maggiore di Bergamo) hanno risposto in tanti, riempiendo il paese di tanti labari di Avis e Aido della Bergamasca e non solo. Il Tempio del donatore della Pieve è sempre stato un punto di incontro per tutta la valle e, dal 1981 l'edificio - luogo in cui sono rappresentate le sezioni di volontari del sangue e di organi di tutta la provincia - custodisce l'elenco su pergamena di tutti i presidenti che si sono via via succeduti alla guida delle stesse associazioni. Il taglio del nastro è stato effettuato da Leonida Pozzi, presidente regionale Aido, alla presenza di vertici locali e nazionali di Avis e Aido, oltre che di Giuseppe Pezzoni, presidente della Mia. Monsignor Gaetano Bonicelli, nativo di Vilminore e vescovo emerito di Siena, ha celebrato la Messa solenne.

www.scalve.it