Articolo tratto da "L'Eco di Bergamo" 16 gennaio 2009
Val di Scalve sul web coi nuovi info-point

Farsi conoscere e garantire un servizio di informazione che, quotidianamente 24 ore su 24, sia visibile da turisti e cittadini. È questo lo scopo dell'iniziativa promossa a livello di valle dalla Comunità montana scalvina che, in unione con le quattro amministrazioni, aveva a suo tempo aderito al progetto “Montagna sicura” finanziato dalla Regione. Il programma attuato con il contributo di Turiscalve, consorzio che unisce i Comuni e i principali operatori turistici della Valle, è stato ora potenziato con l'installazione di cinque monitor informativi e di un nuovo Internet point, alloggiato alla sede Pro loco di piazza Risorgimento a Colere. “Nel corso del 2007 si era provveduto a potenziare le dotazioni informatiche dell'Ufficio turistico di Schilpario, delle Pro loco di Colere e Vilminore di Scalve e del Gruppo di promozione turistica di Azzone - spiega l'assessore al Turismo della Comunità montana Claudia Ferrari - assicurando, dove necessario, il collegamento con connessione a banda larga”. Da quest'anno, sempre con accesso dal sito www.turiscalve.it, è stata affidata a Foto Giorgio di Vilminore, la creazione di una nuova pagina Internet che ha il compito di raccogliere tutte le informazioni che riguardano il territorio scalvino. Si possono quindi leggere curiosità, contenuti e calendari di iniziative, informazioni aggiornate quotidianamente, previsioni meteo e tutto quanto possa servire a farsi un idea di cosa succeda in Valle di Scalve. La pagina è visibile in ogni momento sui cinque monitor che si è scelto di posizionare nei luoghi di maggior passaggio e accesso.
I monitor hanno quindi trovato collocazione all'Ufficio turistico di piazza Cardinal Maj a Schilpario, alla farmacia Prudenzi e nella vetrina della Gioielleria Poloni della medesima località, mentre i due rimanenti sono stati sistemati alla Latteria sociale montana di Vilmaggiore e nella vetrina di Foto Giorgio, in attesa di trovare una miglior collocazione sulla centralissima piazza Papa Giovanni XXIII di Vilminore. La fase sperimentale è stata quindi avviata e, se si riscontrerà un elevato tasso di utilità e gradimento al pubblico, il servizio offerto dai moderni info-point verrà potenziato nel corso dell'anno.
Federica Barcella

www.scalve.it