Articolo tratto da "L'Eco di Bergamo" 3 gennaio 2010
“Antichi mestieri” da applausi, per l'11° volta

Ancora un buon successo per “Antichi mestieri”, la manifestazione allestita come consuetudine nel periodo natalizio a Schilpario. Attività d'un tempo, animali da fattoria, oggetti e arredi d'epoca, stalle e cantine ancora ben conservate, artigiani al lavoro, ricostruzione di ambienti d'un tempo (asilo compreso), donne che preparano sapone o dolci, filano e tingono la lana, hanno catturato l'attenzione dei tanti visitatori a spasso lungo via Torri, piazza Cardinal Angelo Maj, via Padre Maj e via dei Goi, per una serata caratterizzata da una temperatura più che accettabile. Sempre affollato l'ufficio del segretario del sindaco (impersonato dallo zelante impiegato comunale Ilario Morandi), che ha consegnato a quanti volevano portare a casa un ricordo della serata, un bel cartoncino con tanto di timbro su ceralacca. “In una magica sera, oggetti, immagini e voci per un viaggio nella memoria e nella tradizione” è scritto in bella calligrafia sul cartoncino e di sicuro lo spirito dell'11° edizione degli “Antichi mestieri” è stato davvero questo.
Federica Barcella

www.scalve.it