Articolo tratto da "L'Eco di Bergamo" 12 aprile 2010
Gli interventi
Più luci in paese e lavori di riqualificazione dei sentieri: così si arricchisce l'offerta turistica
Sci, cavalli e bici nei progetti di Colere
Tre cantieri presto al via. Nella zona del Lur un nuovo percorso per passeggiate nella natura

COLERE Sono stati appaltati nel comune scalvino di Colere tre progetti che puntano a un miglioramento della ricettività turistica del paese. Il primo progetto, il più importante in termini di investimento, è quello che riguarda la riqualificazione della zona detta “Lur”, all'ingresso del paese.
“La zona del Lur - spiega all'ufficio tecnico comunale l'ingegner Giovanna Sorlini - è una zona di prati incolti, sterpaglie e bosco trascurato. II progetto punta a riqualificare questo tratto e a trasformarlo in un'area turistica, ricreativa e naturalistica. Verrà creato un percorso che d'inverno potrà essere utilizzato come pista di sci di fondo, d'estate invece diventerà una splendida passeggiata. In realtà questo è solo il primo lotto del progetto che il Comune ha in mente. Con altri due interventi futuri si prevede di ingrandire ulteriormente l'anello della pista, e in questo modo sarà possibile anche costituire un percorso per cavalli, per permettere un utilizzo estivo alternativo a quello di pista ciclopedonale”. Nel progetto è prevista pure una struttura di servizio con panchine e tavoli, per consentire comode soste nel corso delle passeggiate. Questo intervento avrà un costo di 270 mila euro, sostenuto dal Comune anche grazie a un finanziamento regionale, che andrà a coprire più dell'80% della spesa.
Il secondo intervento è strettamente collegato al primo e riguarda la sistemazione del tratto di strada iniziale della “Vià de O”, un sentiero che collega Colere alla frazione di Dezzo. “Il primo tratto di questo sentiero andrà a collegarsi all'anello della pista che verrà creata in zona "Lur" - racconta Sorlini - ma questo è un percorso che in passato è stato trascurato: il progetto prevede la sistemazione e la messa in sicurezza del sentiero, che potrà diventare, collegandosi alla pista ciclopedonale, una splendida passeggiata ai piedi della Presolana”. Per questo intervento la spesa sarà di 70 mila euro, con contributo regionale.
“L'ultimo intervento è soprattutto di manutenzione, riguarda infatti il miglioramento e l'adeguamento dell'efficienza energetica dell'impianto di illuminazione pubblica. Si tratta di sostituire e migliorare alcuni punti luce sia nel paese di Colere, sia nella frazione Dezzo. L'unica novità prevista in questo progetto è la sistemazione di quattro nuovi punti luce nell'area del villaggio dei minatori, vicino al rifugio Albani. Area che, nella stagione estiva, è d'interesse turistico e merita di essere valorizzata”. Anche per questo intervento il Comune potrà contare sull'aiuto economico della Regione, per poter sostenere la spesa di 130 mila euro.
Molto soddisfatto degli interventi previsti il sindaco di Colere, Franco Belingheri, che spiega: “Per quanto riguarda il primo progetto, quello della pista di fondo, la consegna dei lavori è già avvenuta, e la ditta vincitrice dell'appalto dovrebbe consegnare il lavoro entro il mese di ottobre, novembre al massimo. Ma anche gli altri due progetti sono già stati appaltati, e la consegna dei lavori dovrebbe avvenire da qui a pochi giorni”.
Alice Bassanesi

www.scalve.it