La vetrina di Scalve

   
Come acquistare:
telefonare al num. 3296207960
e-mail a
info@scalve.it
Pagamento contrassegno o anticipato POSTEPAY
(pagamento anticipato sconto € 5,00)
Sono previsti sconti per acquisti multipli
I prezzi non sono comprensivi di spese di spedizione (le spese di spedizione possono variare da € 13,00 a € 20,00)
Per informazioni telefonare al num. 3296207960

Lampade da miniera a carburo di calcio
Calcium carbide lamps

La lampada a carburo ha sostituito le vecchie lampade a olio e ha accompagnato i minatori scalvini per quasi un secolo nella profondità delle miniere della Valle di scalve dove si estraeva siderite e fluorite. Le lampade scalve sono state realizzate per onorare e ricordare tutti i minatori che hanno lavorato e lavorano nelle viscere della terra.

Le lampade scalve sono riproduzioni di lampade storiche utilizzate dai minatori nel ‘900, realizzate in ottone da artigiani italiani

Lampada a carburo di calcio mod. siderite
Lampada a carburo di calcio mod. siderite
Lampada a carburo di calcio mod. aragonite
Lampada a carburo di calcio mod. aragonite
Lampada a carburo di calcio mod. 8
Beccucci per lampade a carburo
Carburo di calcio

Mod. siderite
Lampada da miniera a carburo di calcio (acetilene)
Ottone tornito, perso 1 Kg (circa)
altezza corpo lampada: cm 13
Durata carica: 3 ore (circa)
€. 132,00 + spese spedizione

Interamente realizzate in ottone,
la confezione comprende:
-Lampada da miniera
-Cofanetto in legno
-100 gr. di carburo di calcio
-Istruzioni per l’uso

Mod. aragonite
Lampada frontale a carburo di calcio (acetilene)
Ottone tornito, perso 1 Kg (circa)
altezza corpo lampada: cm 13
Durata carica: 3 ore (circa)
€. 145,00 + spese spedizione

Interamente realizzata in ottone,
la confezione comprende:
-Lampada da miniera
-Cofanetto in legno
-100 gr di carburo di calcio
-Istruzioni per l’uso

Mod. 8 Lampada BOM
Lampada a carburo di calcio (acetilene)
Lampada prodotta nel secolo scorso da Bertoni Olimpio (Milano)
altezza: 17 cm
Durata carica: 6 ore (circa)
€. 75,00 + spese spedizione

Realizzata in lamiera verniciata,
la confezione comprende:
-Lampada da miniera
-Cofanetto in legno
-100 gr di carburo di calcio
-Istruzioni per l’uso

Beccucci di ricambio Confezione 5 pezzi beccucci di ricambio
€ 30,00 + spese di spedizione
Carburo di Calcio
Il costo e la quantità varia in base alla disponibilità, si consiglia l'acquisto in contemporanea con le lampade.
Cosa è il carburo
               

CD-ROM e DVD

La storia, l'ambiente e le curiosità della Valle di Scalve sono raccontati e illustrati nei CD-ROM e DVD editi dal portale www.scalve.it

Cd-rom Edifici rurali della Valle di Scalve Edifici rurali della valle di Scalve CD-ROM ( € 10,00 )
(leggi introduzione)
Edifici rurali della Valle di Scalve
Di Manfredo Bendotti
presentazione di Gian Battista Sangalli
600 schede con fotografie e dati geografici e architettonici di 450 edifici rurali della Valle di Scalve, alcuni dei quali ora sono completamente distrutti dal tempo e dall’incuria. La ricerca di Manfredo Bendotti è iniziata verso la metà degli anni ’70 ed è proseguita fino alla fine del secolo.
Il CD-ROM contiene un motore di ricerca
Il dott. Gian Battista Sangalli, tecnico forestale della Comunità Montana di Scalve, scrive nella presentazione della ricerca: “… a maggior ragione un'adeguata documentazione fotografica degli edifici rurali risulta di estrema importanza sia per non disperdere la memoria di un patrimonio umano, storico ed architettonico di grande valore che per accrescere l'interesse e la sensibilità degli scalvini per le proprie radici territoriali e culturali"
Cd-rom Museo faunistico Museo faunistico di Vilminore CD-ROM ( € 12,00 )
(il CD in rete)
Museo faunistico di Vilminore di Scalve
Oltre cento schede con le foto e la descrizione degli animali collezionati in vari anni da Nello Baldoni e ora esposti nel Museo Faunistico di Vilminore di Scalve. Nelle 82 tracce audio sono registrati i canti degli uccelli.
Questo CD-ROM registrato in mixed-mode è compatibile sia con un normale lettore CD per ascoltare l’audio, sia con il computer per consultare il programma multimediale.
Il CD-ROM contiene un motore di ricerca
Nel museo di Vilminore sono raccolti e presentati tutti gli animali che vivono sulle Alpi e Prealpi Orobiche nelle quattro stagioni.
Il museo occupa tre locali che riproducono l'habitat naturale in cui vivono gli animali: nel primo, seguendo il percorso di visita, è presente la fauna tipica alpina, nel secondo è visibile la piccola fauna alpina migratoria e nel terzo, a conclusione della visita, si possono ammirare gli anatidi europei.
Cd-rom I fiori della Valle di Scalve Scalve - I fiori della valle di Scalve CD-ROM ( € 10,00 )
(una sintesi in rete)
I fiori della Valle di Scalve
Di Manfredo Bendotti
presentazione di Filippo Tagliaferri
200 schede dei fiori più belli e rari della Valle di Scalve, nome scientifico, nome volgare, famiglia, mese di fioritura, habitat e la località dove è possibile trovarli.
Così scrive Filippo Tagliaferri nella presentazione: “…tra le molte preziosità floristiche ospitate dal bosco montano eccone alcune, in scarno elenco, che faggete, abetaie e peccete scalvine possono offrire: tra le Felci: il Blechnum spicant che dal centro della rosa delle fronde sterili innalza, quasi una piuma, la fronda fertile; tra le Orchidaceae, il rarissimo Epipogium aphyllum, la candida, minuscola Goodyera repens, e la Cephalanthera rubra, dai tepali delicatamente rosati; tra le Ranunculaceae, il pendulo Aconitum paniculatum, abitatore delle forre umide, e l' Helleborus odorus, tenuemente profumato; tra le Liliaceae, il vistoso Veratrum nigrum, sui substrati dolomitici nel settore meridionale della valle; tra le Campanulaceae, la Campanula elatinoides, simbolo della flora insubrica; infine, le diverse, graziose specie della famiglia delle Pyrolaceae, tutte rappresentate nella flora scalvina.”
Cd-rom I funghi della Valle di Scalve I funghi della Val di Scalve CD-ROM ( € 10,00 )
(una sintesi in rete)
I funghi della Valle di Scalve
Di Manfredo Bendotti e A.M.B. Villa d'Ogna
Il CD-ROM cataloga quasi 200 funghi con fotografie, descrizione e commestibilità; la regolamentazione per la raccolta nei boschi della Valle di Scalve, Valcamonica e alta Val Seriana.
Nella presentazione l'associazione A.M.B. di Villa d'Ogna scrive: Il Gruppo Mocologico AMB di Villa d'Ogna è orgoglioso di presentare "I funghi della Valle di Scalve", un CD-ROM realizzato da Manfredo Bendotti e lo staff di www.scalve.it in collaborazione con i micologi del nostro gruppo.
L'opera si prefigge di presentare e divulgare in modo semplice ed immediato alcune specie fungine presenti nei bellissimi boschi di questo territorio.
Il lavoro è particolarmente lodevole in quanto Manfredo è da poco approdato al vasto mondo della Micologia ed è quindi intenzione del nostro gruppo di collaborare attivamente allo sviluppo ulteriore dell'iniziativa al fine di giungere al censimento dei funghi della valle
Cd-rom I legni della Valle di Scalve Edifici rurali della valle di Scalve CD-ROM ( € 10,00 )
(una sintesi in rete)
Edifici rurali della Valle di Scalve
Di Manfredo Bendotti
presentazione di Gian Battista Sangalli
600 schede con fotografie e dati geografici e architettonici di 450 edifici rurali della Valle di Scalve, alcuni dei quali ora sono completamente distrutti dal tempo e dall’incuria. La ricerca di Manfredo Bendotti è iniziata verso la metà degli anni ’70 ed è proseguita fino alla fine del secolo.
Il dott. Gian Battista Sangalli, tecnico forestale della Comunità Montana di Scalve, scrive nella presentazione della ricerca: “… a maggior ragione un'adeguata documentazione fotografica degli edifici rurali risulta di estrema importanza sia per non disperdere la memoria di un patrimonio umano, storico ed architettonico di grande valore che per accrescere l'interesse e la sensibilità degli scalvini per le proprie radici territoriali e culturali"
La ricerca è stata realizzata con la partecipazione della Comunità Montana di Scalve
Cd-rom Le piante medicinali della Valle di Scalve Piante medicinali e velenose della Valle di Scalve CD-ROM ( € 12,00 )
(una sintesi in rete)
Le piante medicinali e velenose della Valle di Scalve
Di Imerio Prudenzi e Manfredo Bendotti, con la collaborazione di Filippo Tagliaferri
La conoscenza e l'uso delle piante medicinali sono antichi quanto l'uomo che da sempre si è servito di esse per prevenire e curare i propri mali. Infatti, il nostro antico progenitore, all'inizio raccoglitore di erbe, frutti, bacche come unico nutrimento, presto, grazie al suo istinto, all'esperienza quotidiana e all'osservazione del comportamento animale, si accorse che oltre a soddisfare il suo senso di sazietà, esse davano anche un beneficio, un sollievo, una sensazione di benessere. In questo lavoro, che va ad arricchire quelli realizzati in precedenza (91 legni della Valle di Scalve, I fiori della Val di Scalve, I funghi della Val di Scalve, ecc...), si sono volute riassumere le conoscenze passate e moderne sull'uso medicinale di circa cento piante presenti in un territorio, la Val di Scalve, fra i più ricchi e preziosi. Un patrimonio di consuetudini e pratiche fitoterapiche della nostra tradizione che non è solo un dovere culturale di riscoprire e di salvaguardare, ma che dà anche l'opportunità di ristabilire un contatto pratico e salutare con rimedi naturali che per centinaia e centinaia di anni hanno costituito la più importante fonte, se non l'unica, di principi medicamentosi che l'umanità abbia potuto utilizzare.
Cd-rom I minerali della Valle di Scalve Un mondo curioso e affascinante CD-ROM ( € 12,00 )
(una sintesi in rete)
Un mondo curioso e affascinante
Minerali e fossili della Val di Scalve. Di Alessandro e Piergiorgio Capitanio, tratto dal libro "Il ferro della Val di Scalve"
Minerali e fossili di: Alessandro Capitanio, Antonio Pizio, Valerio Agoni, Piero Bettineschi, realizzato con la collaborzione del Comune di Colere e la Cooperativa SKI MINE.
Programmazione di: Foto Giorgio e Software & Technology Information
Il CD-ROM contiene: le fotografie e le schede stampabili di 70 campioni trovati in Valle di Scalve, un gioco didattico e un percorso guidato; inoltre è consultabile un dizionario dei termini usati in miniera.
Musiche originali di: Giorgio Cordini (tratte dal CD-ROM "Radici nella roccia, Comune di Colere,2002). Voce di: Giancarlo De Angeli. Foto di: Foto Giorgio e Andrea Capitanio.
Cd-rom I sentieri della Valle di Scalve I Sentieri della Val di Scalve CD-ROM ( € 12,00 )
(una sintesi in rete)
I sentieri della Valle di Scalve, a cura di Maurilio Grassi
Percorrendo le "antiche strade" è possibile conoscere gli uomini. Il Cd-Rom comprende 38 sentieri segnati e numerati dal Club Alpino Italiano, 5 percorsi inediti. Gli itinerari, evidenziati in cartografia semplificata sono presentati con una scheda riassuntiva, la descrizione dettagliata, l'ultima data di aggiornamento e una serie di immagini, che illustrano alcuni angoli caratteristici che si incontrano lungo il sentiero che si vuole percorrere.
Sono inoltre descritti 8 percorsi didattici e 2 vie d'arrampicata tracciate sulle pareti delle montagne più rappresentative della Valle di Scalve: il massiccio della Presolana ed il Cimon della Bagozza.
Completa il panorama degli itinerari l'illustrazione dettagliata del "Percorso Geologico" (realizzato nel comune di Azzone a cura dell'Azienda Regionale Foreste ente gestore della "Riserva Regionale Boschi del Giovetto") con il quale è possibile scoprire l'evoluzione geomorfologia della Valle di Scalve.
Il Cd-Rom contiene un glossario e le quote delle principali località
Allegata al Cd-Rom la cartina dei sentieri
Cd-rom La Via Mala di Scalve

Scalve - La Via Mala - Cascate di ghiaccio CD-ROM ( € 10,00 )
(il CD in rete)
La Via Mala di Scalve
Una delle più caratteristiche strade alpine è indubbiamente la Via Mala, nel tratto in comune di Colere, in prossimità di Dezzo. L'ardita opera, conclusasi nella seconda metà del 1800, contribuì in modo determinante allo sviluppo del commercio verso la Valcamonica.
Il primo progetto di una strada di collegamento tra Scalve ed Angolo risale al 1838 (...). (...) alla metà del 1865 la strada era transitabile, anche se per l'inaugurazione ufficiale si dovette attendere il 1° gennaio 1866.

Cascate di ghiaccio, di Andrea Capitanio
Informazioni e consigli per affrontare le cascate di ghiaccio in Val di Scalve
Hanno collaborato:
Guida Alpina Roby Piantoni - Domenico Belingheri - Massimo Bendotti - Roberto Cioccarelli - Luca Giudici - Stefano Magri – Silvio Provenzi - Si ringrazia la Guida Alpina Rocco Belingheri.
Foto di Andrea Capitanio, alcune foto sono state fornite da Ezio Magri, Domenico Belingheri, Carlo Taboga e Silvio Provenzi.

Cd-rom Il disastro del Gleno La Diga del Gleno CD-ROM ( € 12,00 )
(una sintesi in rete)
Un Cd in grado di raccogliere e tramandare dolore, cronaca, sentimenti e testimonianze dell'immane tragedia causata dal crollo della diga del Gleno che, il 1 dicembre del 1923, sconvolse e colpì con indicibile violenza la Valle di Scalve.
Erano le 7 e 15 di sabato 1 dicembre 1923 quando il pilone centrale della costruzione cedette e le acque sbarrate dalla diga si riversarono, in meno di 15 minuti, sulla vallata sottostante fuoriuscendo da una bocca larga una sessantina di metri.
Le vittime furono 356.
Il Cd-Rom raccoglie foto, documenti, testimonianze e articoli d'epoca.
   
DVD Il disastro del Gleno 1 dicembre 1923 DVD ( € 20,00 )
... sono contenta di aver potuto prestare la mia voce al vostro bel lavoro che ho trovato denso di controllato pudore e privo di pietismi. Lo stile è unitario e nella sua sobrietà adattissimo alla materia trattata. Ho apprezzato molto il rispetto che avete avuto per i testimoni che traspare in tutti gli interventi giustamente sottotitolati e montati con bell’intreccio tra loro. Belle le riprese e bellissima la musica. Le secche righe del finale con i dati essenziali confermano lo sdegno che da solo monta via via che si ascoltano i sopravvissuti presagio dell’impunità delle colpe umane, impunità che drammaticamente si conferma nelle tragedie analoghe più vicine a noi.
(Annamaria Mantovani)
Non si è inventato nulla, perché nulla c’era da inventare. Si resta assorti e con la mente in viaggio nel passato ad ascoltare i racconti e le testimonianze ancora lucide ed inoppugnabili di chi il “disastro” lo ha visto di persona, lo ha vissuto vedendone cambiata la propria esistenza, se lo ricorda ancora come se fosse ieri e di certo non lo potrà mai dimenticare. Ed è per non dimenticare che si è realizzato questo documento, che altro non è che una raccolta di storie vere e vissute, ordinate con un filo logico e virtuale che unisce Bueggio, dove è nata la tragedia, a Corna di Darfo dove la stessa, dopo aver seminato distruzione e morte lungo la Valle del Dezzo, si è fortunatamente placata. Comunità Montana di Scalve, Agosto 2003.
Produzione video: Comunità Montana di Scalve
Fotografie: Archivio Biblioteca Comunale di Vilminore
Animazione: www.scalve.it
Realizzazione video: Officine Video - Darfo B.T. (Bs)
Realizzazione DVD: Foto Giorgio - Vilminore di Scalve (Bg)
Il DVD contiene 45 minuti di video, 60 fotografie e la simulazione del crollo della diga del Gleno.
DVD I minerali della Valle di Scalve Minerali e fossili della Val di Scalve DVD( € 20,00 )
Minerali e fossili della Val di Scalve Un mondo curioso e affascinante
Di Alessandro e Piergiorgio Capitanio
tratto dal libro "Il ferro della Val di Scalve"
Minerali e fossili di: Alessandro Capitanio, Antonio Pizio, Valerio Agoni, Piero Bettineschi, realizzato con la collaborzione del Comune di Colere e la Cooperativa SKI MINE.
Programmazione di: Foto Giorgio e Software & Technology Information
Il DVD contiene: Il filmato dei minerali e fossili della Valle di Scalve, le fotografie dei campioni trovati in Valle di Scalve.
Musiche originali di: Giorgio Cordini
Voce di: Giancarlo De Angeli
Foto di: Foto Giorgio e Andrea Capitanio.
DVD Boscaioli e carbonai Boscaioli e Carbonai ad Azzone DVD ( € 20,00 )
(una sintesi in rete)
Boscaioli e Carbonai ad Azzone (DVD)
Nell'anno 2000 il comune di Azzone promuove la realizzazione della carbonaia "poiat", l'esperienza è stata documentata in video.
Produzione: Comune di Azzone in collaborazione con la Comunità Montana di Scalve e Graphicscalve s.r.l.
Voce: Giancarlo De Angeli
Durata DVD: 21 min.
Realizzazione: Officine Video di Darfo Boario Terme.

 

Cosa è il carburo

Come si ottiene il carburo
1.a fase: Ca CO3 > Ca O + C O2
Dal carbonato di calcio si ottiene ossido di calcio + anidride carbonica. l'ossido di calcio viene chiamato commercialmente "calce viva".
Il procedimento è ottenuto macinando finemente la pietra (marmo) che viene immessa in forni speciali ad elevatissima temperatura.
2.a fase: Ca O + 3C > Ca C2 + C O
L'ossido di calcio assieme al carbone (antracite) vengono immessi in forni elettrici a circa 2200° C; si ottiene così il carburo di calcio (Ca C2) + il monossido di carbonio.
3.a fase: Ca C2 + H2O > Ca (OH)2 + C2 H2
Se al carburo di calcio aggiungiamo acqua, si ottiene idrossido di calcio (è la povere pastosa che rimane nella lampada e che viene usata per pulire gli ottoni) e il gas acetilene (C2 H2). La reazione che si ottiene è esotermica.
Esso è estremamente infiammabile, ha un effetto narcotico, ha una densità di 1,117 kg/m3 più leggero rispetto all'aria (1,293 kg/m3).
Un pezzo di carburo delle dimensioni di una noce, potrà servire per ottenere circa due ore di luce.

www.scalve.it